Le previsioni di otto esperti sul futuro del mercato immobiliare:



Le previsioni di otto esperti sul futuro del mercato immobiliare:
Si dimostrano ottimisti, ma con qualche riserva, gli otto esperti del mondo immobiliare intervistati da idealista news sul prossimo futuro del mattone. Sebbene infatti, gli ultimi dati sulle compravendite lascino ben sperare, la debolezza economica e l'instabilità geopolitica - con l'imminente referendum sulla Brexit e le elezioni americane, tra le altre cose -  potrebbero provocare un rallentamento degli investimenti nel settore.Secondo Emanuele Caniggia, Ceo di Idea Fimit, andiamo incontro a un momento di grandi indecisioni perché tra la Brexit, le elezioni americane, le elezioni in Spagna, il referndum in italia, stiamo assistendo a un rallentamento degli investimenti nel settore. 

Il tutto dovuto alla particolare congiuntura macropolitica e macroeconomica.


Vincenzo Albanese, amministratore unico di Sigest, si aspetta dei mesi abbastanza dinamici per il mercato. Un mercato che sarà completamente rinnovato e centrato non più sulla quantità, ma sulla qualità dell'offerta. Alberto Cogliati di Engel & Volkers, agenzia che si occupa del settore del lusso, prevede un triennio positivo per il settore.Marzia Morena Presidente del network Rics, sottolinea la necessità di un nuovo approccio sempre più internazionale, attento alla domanda che proviene da un mercato sempre più globale.


Marco Clerici, Managing Director di World Capital, ritiene che quello degli hotel sia il comparto più dinamico e che attira la maggior parte dell'interesse degli operatori. Secono l'Ad di Gabetti, Roberto Busso,dopo otto anni di crisi finalmente si vede un orizzonte positivo per il settore con delle cifre positive, anche se non così entusiasmanti. 


Il segretario generale di e-Valuation, Sandro Ghirardini, considera fondamentale per il futuro del mercato elevare la qualità della domanda, oltre a quella dell'offerta e dei servizi. Secondo Vittorio Angeletti, presidente di Immobili e Imprese Srl, Il 20% del residenziale non è reale su tutto il mercato immobiliare, con zone del territorio italiano ancora in sofferenza, ma si spera che possa continuare il trend positivo.