Gli immobili in Italia 2017 – Ricchezza, reddito e fiscalità immobiliare




Gli immobili in Italia 2017 -
La pubblicazione biennale Gli Immobili in Italia 2017 fa riferimento allo stock immobiliare censito nel 2014 e ai redditi dichiarati per il medesimo anno di imposta e contiene importanti novità sia dal punto di vista teorico che empirico.


Il volume si articola in capitoli che includono gli aggiornamenti della banca dati immobiliare integrata, le analisi e le evidenze statistiche sulla composizione dello stock immobiliare, sulle caratteristiche socio-economiche dei proprietari e della distribuzione e concentrazione dei redditi e della ricchezza immobiliare e approfondiscono inoltre le tematiche relative ad aspetti di fiscalità immobiliare.

Gli immobili in Italia 2017 – Ricchezza, reddito e fiscalità immobiliare


La sesta edizione del volume "Gli Immobili in Italia – 2017" prosegue e consolida il percorso di aggiornamento e miglioramento delle informazioni della banca dati immobiliare integrata, che rappresenta uno strumento fondamentale per analisi delle politiche fiscali. 

Uno sforzo rilevante è stato dedicato all'ampliamento qualitativo e quantitativo della banca dati immobiliare integrata, che dal 2009 rappresenta una struttura informativa basata su un insieme rilevante di informazioni provenienti dai dati del catasto, delle dichiarazioni, del registro relativi alle locazioni e compravendite immobiliari, e, da quest'anno, da quelli relativi agli interventi di ristrutturazione edilizia e riqualificazione energetica.

Nel primo capitolo sono descritti i dati sugli utilizzi degli immobili di proprietà delle persone fisiche. 

Il secondo capitolo è dedicato all'analisi del valore del patrimonio abitativo, calcolato con riferimento all'ubicazione degli immobili. 

Nel terzo capitolo, si analizza la ricchezza immobiliare dal punto di vista del contribuente; quindi, l'analisi territoriale è condotta non in funzione dell'ubicazione dell'immobile di proprietà, ma della residenza del proprietario. Il capitolo 4 tiene conto del dibattito che si è sviluppato intorno alla centralità del settore immobiliare nei modelli di previsione del ciclo economico e al ruolo della fiscalità immobiliare. 

Il capitolo 5 descrive l'effetto distributivo delle detrazioni per ristrutturazione edilizia e riqualificazione energetica dei fabbricati. 

Infine il capitolo 6 è dedicato agli aspetti metodologici, mentre il capitolo 7 si focalizza sul processo di aggiornamento e miglioramento della qualità dei dati amministrativi dell'inventario catastale, con attenzione ai risultati conseguiti e alla creazione del Sistema Integrato del Territorio.